La Nuova Sardegna

Autonomia, alla Camera rissa con pugni e feriti

Autonomia, alla Camera rissa con pugni e feriti






Pugni, calci e spintoni. Finisce così alla Camera la seduta sull'autonomia differenziata. I deputati votano tutto il giorno gli emendamenti al ddl Calderoli e non mancano mai le frecciatine tra maggioranza e opposizione, come da normale amministrazione. A sera, però, il livello di tensione si alza e si arriva a una vera e propria rissa in aula, con tanto di feriti ed espulsioni. La situazione precipita quando il deputato M5S Leonardo Donno prova a consegnare una bandiera dell'Italia al ministro dell'Autonomia Roberto Calderoli. Alcuni parlamentari della destra si mettono in mezzo e parte la rissa. Il leghista Igor Iezzi colpisce con dei pugni l'esponente grillino. Il deputato M5S viene portato via dai paramedici in sedia a rotelle e anche un commesso finisce in infermeria colpito al volto e all'addome. Le opposizioni parlano di "aggressione squadrista"

Altri video di politica
Ddl nomi femminili, Mattarella: "Spero si possa ancora dire sindaca"
Politica

Ddl nomi femminili, Mattarella: "Spero si possa ancora dire sindaca"