La Nuova Sardegna

Cagliari

Femminicidio

Le ricerche di Francesca Deidda: trovato il brandello di una felpa nella campagna di Muravera

di Luciano Onnis
Le ricerche di Francesca Deidda: trovato il brandello di una felpa nella campagna di Muravera

Il marito Igor Sollai è in carcere, secondo gli inquirenti lui l’avrebbe uccisa e poi occultato il corpo. Le indagini nella zona sono state avviate sulla base dell’ultima posizione risultante dal cellulare della donna

10 luglio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Iniziate questa mattina 10 luglio, le ricerche del corpo di Francesca Deidda, la 42enne di San Sperate scomparsa il 12 maggio scorso e per cui è stato arrestato il marito Igor Sollai, 43 anni, accusato di averla uccisa e occultato il cadavere, sembra abbiano già dato un risultato positivo, anche se al momento non c'è nessuna conferma. Si tratterebbe di un brandello di un capo di abbigliamento (una felpa) impigliato nella vegetazione.

Le ricerche sono concentrate sulla vecchia strada statale 125, in territorio di Muravera, in prossimità dell'antico ponte romano e del rio Picocca. Una zona è stata delimitata e viene battuta dai Cacciatori di Sardegna dei carabinieri, i colleghi della Compagnia di Iglesias e del nucleo investigativo provinciale, vigili del fuoco con gli specialisti del Saf, il soccorso alpino e protezione civile.

Dopo il ritrovamento del capo di abbigliamento che potrebbe appartenere alla donna scomparsa, sul posto si stanno recando anche gli specialisti del Ris e il pubblico ministero Marco Cocco.

In Primo Piano
L’ordinanza

Sigarette vietate in spiaggia a Torregrande. Divieto esteso anche alla pineta

Le nostre iniziative